Aforismi

Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8

Cara amica mia.

Dir vorrei, come note di Arpa
nel buio di una sala,
sussurarti parole d’affetto
sentir la tua voce,
risponder alla mia,
come violini impazziti,
parole dolci, a volte
graffianti per gioco,
altre sinuose e provocanti,
rispettanti d’invisibile
confine tra profonda
amicizia e impossibile
amore, augurarci
ridendo e in coro:
buona serata
amica mia.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Quando Dio creò l’aurora, con essa creò anche la donna, perché è grazie ad essa che vediamo la luce alla nostra nascita.
La donna è stata eletta da Dio a produrre ciò che Lui dà vita: l’uomo. È vero che fu la donna a indurre l’uomo al peccato eterno, convincendolo a cedere alla tentazione di Satana, tuttavia con “il dolore del parto e ad essere l’unica a dover dare alla luce l’essenza umana”, è intrinseca la volontà Divina nel darle alla donna, come punizione e privilegio, in un unico evento, che la purifica del suo peccato originale, ad ogni nascita dell’essere umano. Solo la donna che ha provato le doglie, riesce a superare ogni altro dolore, anche la morte stessa di un figlio, così come riuscì la Madonna, alla crocifissione di Gesù. Altro dono fattovi da Dio.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Non esiste la donna difficile, bensì  donna colei che viene rispettata da colui il quale è degno di meritarsi il suo amore. La sensualità e la bellezza, sono le due virtù, nate con la donna. Unite a classe ed eleganza, la rendono unica nel tempo, tuttavia arbitro imparziale per tutte. La giovinezza che inizialmente la rende attraente, le due principali virtù, la mantengono incantevole al cuore che l’ama, per sempre.
Nessuna donna deve inchinarsi ad un uomo se non a Gesù, bènsi l’uomo ad essa, perché da lei procreato.
Una donna dev’essere sempre come desidera lei, per sentirsi sempre lei, quindi bene, e sentendosi a suo agio, farà stare sempre bene chi la vuole come lei vuole essere. Questi saranno sempre i suoi migliori amici e il compagno di vita ideale.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

I sentimenti sono quei flash nati in un istante e infiniti nel tempo, gli unici a rigenerare il cuore, da ogni dolore, illuminato dall’infinite gioie, generati dall’amore.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

……sprofondato fino alla vita nella palude, impaurito, piangente e che cercava di liberarsi.

Il contadino salvò il giovane da quella che avrebbe potuto essere una morte lenta e crudele.

Il giorno dopo una elegante carozza si presentò alla fattoria.

Un nobile, elegantemente vestito, ne usci’ e si presentò

Come il padre del ragazzo che il contadino aveva aiutato.

“Vi vorrei ricompensare”, disse il nobile.

“Voi avete salvato la vita di mio figlio!”

“Non posso accettare denaro per ciò che ho fatto “ rispose il contadino scozzese.

Allo stesso momento, il figlio del contadino venne alla porta della capanna.

“È vostro figlio?” domandò il nobile

“Sì” rispose orgoglioso il contadino.

“Allora vi propongo un accordo “

“Permettetemi di offrire a vostro figlio la stessa istruzione di mio figlio”

“Se il figlio assomiglia al padre, sono sicuro che sarà un uomo del quale entrambi saremo fieri.”

E il contadino accettò.

Il figlio del contadino Fleming segui’ i corsi delle migliori scuole

ed alla fine,

si diplomò alla Scuola di Medicina dell’ospedale Sainte-Marie di Londra.

Spinto da una grande aspirazione, continuò fino ad essere conosciuto dal mondo intero.

Il famoso Dr. Alexander Fleming ha in effetti scoperto la penicillina.

Anni più tardi, il figlio dello stesso nobile che era stato salvato dalla palude venne colpito da una polmonite.

Chi gli salvò la vita questa volta? ….la penicillina.

Come si chiamava il nobile?

Sir Randolph Churchill e suo figlio, Sir Winston Churchill.

Qualcuno ha detto un giorno:

“Tutto ciò che se ne va, ritorna…”

Lavora come se non avessi bisogno di denaro.

Ama come se non fossi mai stato ferito

Danza come se nessuno ti guardasse

Canta come se nessuno ti ascoltasse

Vivi come se il Cielo fosse in Terra

— Anonimo, Medesimo

Serata mai fu lieta, con bacio tuo intenso, da cuor tuo, al mio, sentirlo entrare spinto a freccia da sentimento tuo, come arco a Cupido rubato.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Raggi solari, raccolti come mazzo di fiori colorati, adornati da nuvole, intrecciate da tramonto a fiocco, accompagnano il sole a suo meritato riposo, dopo una giornata d’intenso lavoro nel scaldare la terra e donarle la vita, seppur anche di notte continua il suo intento perché ama la terra. L’amicizia è come il sole, non finisce mai di scaldare i nostri cuori e accarezzare le nostre anime, e mai di smette di farci voler bene giorno e notte. Ecco perché ti auguro sempre il meglio per te, da mattina a sera.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

La sensualità e la bellezza, sono le due virtù, nate con la donna. Unite a classe ed eleganza, la rendono unica nel tempo, tuttavia arbitro imparziale per tutte. La giovinezza che inizialmente la rende attraente, le due principali virtù, la matengono incantevole al cuore che l’ama, per sempre.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

I nostri sogni sono spesso  l’evasione dei nostri pensieri, ed è in quel momento che sentiamo il bisogno di essere noi stessi, con noi stessi, ed emergono tutte l’emozioni, sensazioni, paure, gioie, ribellioni della giornata vissuta e di ciò che invece crediamo ci aspetta il domani. In ognuno di noi, si cela la verità di ciò che realmente desideramo. Io desidero che ci sia sempre tu, domani, l’Aurora del tuo sorriso ad illuminarmi il giorno, amica mia, con i tuoi saluti, le tue battute, i tuoi baci.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Non dobbiamo mai arrogarci il diritto di lamentarci, perché cmq c’è sempre chi sta peggio. La vita è una ruota. A volte stiamo sotto noi, subendo il peso degli imprevisti, altre volte gli altri. Il problema sta quando sta ruota si fora, giùsto quando siamo sotto noi, e dobbiamo subire il peso più a lungo degli altri e non sì può neppure sostituire.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Cori di piccole onde sulla battigia, all’imbrunire cantano melodie del mare, e la conchiglia gelosamente dentro di sé, le custodisce. Dentro il mio cuore, come clarion a conchiglia, risuonano le tue parole da me la tua voce da sirena immaginaria, mi canta la ninna nanna, addormentandomi sereno, come carezze d’angelo sulla mia anima, custode dei miei sogni. Buona notte.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Una donna dev’essere sempre come desidera lei, per sentirsi sempre lei, quindi bene, e sentendosi a suo agio, farà stare sempre bene chi la vuole come lei vuole essere. Questi saranno sempre i suoi migliori amici e il compagno di vita ideale.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Come nella chiesa, ci sono preti che usano i soldi delle offerte, per i poveri, togliere i ragazzi dalla strada, tuttavia ci sono nella stessa chiesa, soggetti che usano i soldi della chiesa per fare sfarzo e lusso, come molti cardinali. Così ci sono lestofanti, consapevoli della forza del proprio scrivere, per abbindolare il prossimo, peggio se adescare e approfittare sessualmente o del loro affetto per estorsione.Siamo purtroppo in pochi, gli onesti e usiamo la nostra consapevolezza nel giusto modo, seguendo solo il cuore, attirato esclusivamente da una genuina amicizia offerta da chi apprezza le nostre parole. Non cerchiamo altro, se non la vera Arte e condividerla insieme  ad una vera amicizia, senza secondi fini. Spesso capita di venire fraintesi, per la troppa genuinità d’animo, nel fare dei complimenti, anche in modo molto espansivo. È la controindicazione del vero artista:restare eterni bambini, con lo stesso animo  nobile (ritenuto da moltissimi infantile), perche’ senza malizia alcuna, e fieri comunque, perché ci distintinguiamo nel bene e non nel male, con oggi accade. Pero’ non frenarsi  mai a scrivere, per paura di commettere errori, bènsi a quelli che può commettere il cuore. Lui non pensa che si possano incontrare lupi, il cuore pensa solo ad amare e venire amato, purtroppo non sa che occorre trovare la persona giusta, per mettere in pratica i suoi  validissimi suggerimenti.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

La luce rende trasparente tutto ciò che le permette d’illuminarla, come i raggi del sole, illuminano all’Aurora, oceani, laghi, fiumi e ruscelli, trasformandoli in specchi che la riflettono tutt’intorno, l’amicizia è là luce che ogni giorno illumina chi ci sta vicino e lontano, rendendo trasparenti d’animo e sincerità i nostri cuori, riflettendo i suoi raggi d’affetto a tutti.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

O profum d’amicizia è o profumme chiu’ intenso ch’e esist perch’e l’amicizia è femmena, e per quanto tale, irresistibile e permanente. Tu sì o me profumme amica mia, o profumme do core me, indelebile da quando m’accarezzato l’anime mia.🌹🌹🌹

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Tutto è splendente di sera, di contrasto al buio della notte, la luna, le stelle, i riflessi sul mare, però la luce della tua amicizia splende infinitamente e indistintamente più di ogni altra luce, accarezzandomi e coccolandomi continuamente.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Er musa che tu ispiri, dentro a sto core, e suggerisci e vivi, mai potrai in silenzio stare, e non dirmi che parol d’amor dedicar, a me poeta per te oggi scriver e augurarti la notte più dolce e me avermi come zucchero velato, nei tuoi sogni.🌹🌹🌹

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

L’amicizia è l’Aurora più solare di cui ne godiamo ogni giorno.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

È alla bellezza della tua anima che ho mirato,
è per l’intensità del tuo cuore che ti ho voluto, della tua bellezza esteriore, ne ammiro lo splendore di una Aurora.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Non sconfinare mai,resta sempre nel giardino dell’amicizia, perché è infinito e non si correrà il rischio di perdere colui o colei a cui si tiene  veramente, poiché l’amore non è per sempre, l’amicizia sincera e veritiera si. Essa non ha confini, ne tempi, ne limiti, ed è ciò che la rende unica e infinitamente indistruttibile.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Il vero amore inizia in un istante e dura un’eternità, tutto il resto sono attimi di felicità ingannati  in un istante.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Anche quando ci s’incontra di presenza, è sempre con anima e mente che ci si conosce e la memoria fisica incamera superficialmente il volto, ma cuore e anima saranno quelli che si ricorderanno sempre di te. Questa è amicizia.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

La femminilità è l’eleganza amplificata dell’anima di una donna di classe

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

La poesia è la voce del cuore che esalta la sensibilità della nostra anima. Potrei definire la voce della poesia in un unico modo: contrazioni dell’anima le cui gocce, sono lacrime di gioia o dolore della nostra sensibilità, che noi poeti, le tramutiamo in versi,e le trasmettiamo al mondo intero, e non esisterebbe poesia senza una donna nel nostro cuore.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Il bacio è quell’attimo intriso d’amore in un istante di silenzio per dire ti amo con il cuore.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

L’amore quando è genuino e sincero come un bambino, è quell’attimo di felicità che dura una vita.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

L’amicizia riscalda i cuori nel tempo infinito, l’amore l’infiamma con la passione lasciando solo cenere dietro di se. Mentre l’amicizia riscalda come il sole riscalda la terra notte e giorno, l’amore brucia come un lanciafiamme in un istante,  l’amicizia dura nel tempo, come il calore di una brace che si ravviva anche con un semplice ciao detto con il cuore.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

La felicità fa  sempre paura perché fa parte di quelle emozioni alle quali non si è abituati perché restano solo lontani miraggi e quando l’abbiamo a portata di mano, non ci crediamo talmente, da impaurirci da non saperla gestire completamente, da perdere l’attimo fuggente, e così, siamo sempre all’inseguimento di ciò che eravamo già in possesso.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

Il destino più bello è ritrovarsi ogni giorno il mondo pieno d’amici che ti pensano, come tu pensi ad essi.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo

In amore si sbaglia sempre, è questo che lo rende meravigliosamente  pericoloso e irto di spine pure. L’amore è un rovo, che a volte ci si deve ferire per raggiungere la felicità e non è detto che la si raggiunge. È il percorso a rendere tutto bello, però resterà sempre un mistero l’obiettivo.

— Antonio de Lieto Vollaro, Medesimo
Vai alla pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8